martedì 31 maggio 2011

Evviva!

L'ultimo iris a fiorire per quest'anno.
Dice la mia amica Paola che nel dopo Berlusconi dovremmo confrontarci , quelli che l'hanno votato e quelli che non l'hanno votato , sui motivi per cui gli uni e gli altri l'hanno fatto e vedere se qualcosa di buono può essere condiviso.

Suggerisce una psicoterapia di gruppo, ma io sinceramente non la scomoderei , basterebbe un civile dialogo , che però credo sarà difficile che si verifichi, sono ancora troppo vivi e pulsanti gli interessi in ballo e siamo ancora immersi nell'Anomalia.

Anomalia, tanti l'hanno chiamato così, e mi ricorda uno dei libri del ciclo di Asimov della Fondazione, quello che parla del Mule , un individuo mutante che per un periodo domina la scena galattica e che poi viene gestito e superato brillantamente con l'aiuto della scienza che applica le teorie matematiche alla psicosociologia. Asimov  da a questa scienza  un nome preciso che ora mi sfugge.

Intanto, anche se si gioisce, sono preoccupata delle prossime mosse di Ercolinosempreinpiedi, come lo chiamavo tempo fa, speriamo che l'abbiamo messo a terra, ma l'Anomalia sarà superata quando lui non sarà più sulla scena e neppure i suoi parenti , e le sue televisioni avranno palinsesti decenti e non ipnotici come ora, o magari non saranno più sue.
Festeggio anch'io con questi bei fiori!!

4 commenti:

  1. Anche Ercolinosempreinpiedi vide la fine della sua era...

    RispondiElimina
  2. Mi unisco alla festa! Godiamoci il momento...
    bei scatti

    RispondiElimina
  3. Era ora! Ma per quanto felice dei risultati di ieri e di due domeniche fa, anche io, come te, temo le prossime mosse di quello che Zio Scriba, con icastica precisione, chiama il Peto coi Tacchi. Speriamo bene! Per ora, come dice Rosso Vermiglio, godiamoci il momento.
    Saluti!

    RispondiElimina
  4. Per ora solo: Evviva! .L'anomalia sta rientrando e chissà che un giorno non ci svegliamo finalmente in un paese normale.
    Un abbraccio

    RispondiElimina