martedì 3 maggio 2011

Geranium e rose di maggio .

Cuscinone di geranium, non so più la varietà.
Inquilini nelle rose antiche .
Anche la prima "Pat Austin " ha un visitatore.
Quando posso , la mattina, faccio un giro fra i fiori , succede sempre qualcosa , e bisogna stare attenti . Per esempio sono nate delle Verbena Bonariensis in mezzo alle Ajuga variegate , piccolissime , ma fra poco dovrò spostarle . Nascono dai semi caduti dalla pianta madre lo scorso anno , L'Antoinette me l'aveva detto che glien'erano nate tante !

Stamani c'erano i soliti coleotteri grigi spruzzati bianco che si accoppiavano dentro gli iris color ghiaccio , la cosa mi irrita come se i fiori fossero mia esclusiva proprietà, ma poi penso che se noi  si potesse fare l'amore dentro un fiore aperto , su una barba di pelini arancio profumata sarebbe fantastico . E' il momento degli accoppiamenti , passano in volo calabroni neri che volano sovrapposti e rischiano di cadere , uccellini che cantano per attirare le femmine . I fiori si accoppiano tramite gli insetti , è tutto un gran amoreggiare , ecco , Lara , la festa di Beltane!

Mese di Maggio, segno del Toro ,  questo mese così pieno di vita è simboleggiato da un animale che è vittima sacrificale : di una caccia , in cielo , perchè il Toro celeste ,( stella più visibile , o stella alpha , Aldebaran , rossa ), è inseguito da Orione il cacciatore e dai suoi cani , per primo Sirio , detta anche la stella del Cane.
Può essere anche il Toro bianco di Mitra, il mito da cui pare originare in via diretta il Cristianesimo .
Sulla sinistra un bombo al lavoro , ci sarà anche nelle foto seguenti.

Questo sarà un periodo di foto , tutto fiorisce , piccoli fiori come i geranium , che sono belli tutto l'anno per il cuscino di foglie resistenti che profumano forte , per qualcuno puzzano , ma per me è un gradevole odore .
Geranium viene dal greco e vuol dire becco di gru o cicogna, lo vedete nelle foto come il fiore lascia il posto ad un capsula dei semi dalla forma appuntita. Queste piante qui da me stanno bene in mezz'ombra o ombra completa , per via delle estati sempre più infernali . Fra un pò non avrà più fiori , il geranium , così ho fatto tante foto e sono tutte belle , benchè la piantina sia una di quelle di contorno , che riempie gli spazi fra quelle più importanti . Sinceramente non mi ero accorta che fosse così carina vista da vicino , dal punto di vista dei bombi e delle vespe!

Per quel che riguarda le rose sono attratta dai colori , come per questa strepitosa Pat Austin. Due tonalità di arancio /ramato , più chiaro fuori , più scuro dentro , per il resto un colore che tocca una corda del cuore , indefinibile . Anche l'arbusto è molto bello, le foglie sane e lucide , dal rosso scuro ad un bel verde . Ha qualche difetto , che esporrò chiedendo l'aiuto di qualche giardiniere che si intende di rose più di me , e ci vuole poco .
Dunque : la Pat Austin non gradisce il caldo . Con il caldo i fiori sono più gialli e chinano la testa .
Credo che sia perchè c'è della linfa di rosa cinese . Le grandi famiglie delle rose sono poche , a quanto ho capito io , ma ho capito poco . Fra le cinesi c' è la rosa mutabilis , una bella foto nel Furighedda Gardening, che è una rosa semplice che cambia colore col passare dei giorni .  Col risultato che sullo stesso arbusto sono presenti fiori di colori tanto diversi da far pensare che la pianta sia impazzita.
Al merlo piace stare in cima all'abete a cantare, mio marito lo chiama "l'omo", "C'è l'omo stasera ?" Chiede quando arriva a casa .
Sangue, o linfa di questa rosa devono essere in molte rose moderne , anche come antico progenitore , credo che tutte quelle che hanno questa caratteristica di cambiare dal rosa/rosso al rosa , al giallo , siano sue parenti.
Le cinesi inoltre hanno di solito steli sottili che danno all'arbusto un aspetto stanco , "lasso" , che non sostiene bene il fiore , quando poi per gli incroci il fiore è pesante e ricco di petali, la testa "ciondola".Penso che la Pat Austin sia  propropronipote di una rosa cinese , forse proprio la Mutabilis , visto il colore e il ciondolare il capo , ma siccome sono fantasiosa , ma abbastanza ignorante in fatto di rose , tutto questo può essere solo un volo di fantasia .

Un paio d'anni fa andammo di questi tempi al vivaio Mondo Rose vicino a Firenze con un'amica che non vuole essere nominata . Diciamo C.
Chiesi di trovare una compagna da mettere accanto alla Pat Austin e mi suggerirono una rosa in una scalatura di colore , un giallo rosato . ma avevo fatto male a chiedere , perchè avevo già la mia idea chiara , volevo un rosso bordeau , o quasi un viola , per fare un contrasto choc . Comprai la "Nuits de Joung" e fra un pò di giorni si vedrà dalle foto se ci ho indovinato .

 Per concludere: ci si può molto informare sulle rose che si vogliono mettere in giardino o in terrazza , ma poi se fa fresco le rose avranno colori più intensi, se fa molto caldo i colori saranno sbiaditi , le altezze degli arbusti indicate per esempio dal vivaio di David Austin, considerate per il clima inglese, qui da noi aumentano molto , una rosa può crescere anche un metro in più . Si compra una rosa e molto più che con altre piante si possono avere delle sorprese . Comprai dalla signora Cavina , del vivaio omonimo di Firenze , una "Papi Delbard" , sull'enciclopedia delle rose di Gardenia si dice che è il capolavoro dell'ibridatore Delbard, anche questa ciondola il capo ed ha colori variabilissimi , di solito è fra il rosa e l'arancio , ma ora , che è freschino, ha fatto una grande rosa di un bel fucsia. Vacci a capire qualcosa.

14 commenti:

  1. @Grazia: hai visto quell'omo dov'era finito, in cima all'abete della nostra Vitamina!

    RispondiElimina
  2. Ciao Lorenza!! Finalmente trovo qualche minuto per lasciarti almeno un commento. Sono molto belle le tue foto e soprattutto i tuoi fiori! Mi piace davvero tanto il tuo giardino.

    Saluti cari
    Cinzia

    RispondiElimina
  3. Credo che il tuo geranium sia il cantabrigiense, si vede che è situato in una zona del giardino a lui confacente, sta benissimo!
    Da me la verbena bonariensis non riesce ad infestare, così pure la nigella, stranamente si estinguono senza propagarsi. Belle piante, belle rose, belle iris...quali altre sorprese?

    RispondiElimina
  4. Ciao Cinzia , sono contenta di sentirti !
    Delia anche da me la verbena non si disseminava , bisogna lasciare il terreno libero senza smuoverlo. Le nigelle invece infestano veramente . Non so se ci saranno altre sorprese per te , il periodo più ricco è questo , man mano metterò le foto ...

    RispondiElimina
  5. Dicevo con la Paola che la foto del merlo è di qualche giorno fa , ora lo sentiamo cantare di meno, mio marito dice "Ci sarà ancora?"
    Gli ho detto che c'è , lo sento ogni tanto, solo che ha fatto il nido e preso moglie e la moglie gli ha detto: " Smetti di star lassù a cantare , datti da fare , vai a cercare qualcosa da mangiare per questi ragazzi!" E lui ha obbedito.

    RispondiElimina
  6. Allora c'è ancora " quell'omo"sull'abete ? e pure con moglie a carico
    Stacci attenta che io e la Paola siamo curiose di sapere che fine fa.
    Buona serata

    RispondiElimina
  7. Pover'omo, schiavizzato dalla moglie.
    Io son ben contenta se questo maggio è qui un mese di foto: le tue sono così belle.
    Saluti!
    (Lorenza, il mio indirizzo lo trovi nel mio profilo: sotto la foto ci dovrebbe essere scritto CONTATTA e dovrebbe esserci indicato il mio indirizzo email)

    RispondiElimina
  8. Che splendido giardino e che fiori. Bellissima passeggiata, grazie
    Giulia

    RispondiElimina
  9. Nuoto dentro al tuo bellissimo post,grazie delle emozioni,ho visto anche due mici molto belli in alto,se vuoi vieni a trovarmi,io amo i mici.

    RispondiElimina
  10. Oh no! Ho scritto un commento lunghissimo e si è perso...!! Rifaccio:
    Da me la verbena si è dissminata l'anno scorso ma piuttosto tardi, forse perché qui fa freschino. Tant'è che nel frattempo avevo comprato delle piantine nuove. Quest'anno ho aspettato a comprarle ma non vedo spuntare ancora nulla. Chissà...
    La nigella invece è come per Lorenza, cresce fitta fitta dappertutto, ma io l'adoro e quindi sono contenta. In tedesco la chiamano "La Vergine nel verde". Immagino lo sapiate da esperte giardiniere quali siete (ma lo dico lo stesso), che i semi della nigella sono commestibili. Pare facciano anche bene per i disturbi della menopausa. Viene chiamato anche cumino nero.
    Un abbraccio a tutte
    Cinzia

    RispondiElimina
  11. Cinzia , sai che lo sapevo dei semi della nigella , avevo trovato l'informazione su Gardenia , devono usarli nella zona delle Alpi , si possono mettere nel pane integrale . Qui da noi ricordo la nigella come uno dei fiori dei campi di grano , molto più verde di quella che si semina nei giardini . Anche a me piace molto , non ho mai saputo un nome popolare di questo fiore , nei libri la chiamano "fanciullaccia" ma "Nigella damascena" ha un gran fascino .

    RispondiElimina
  12. Credo che vengano usati anche nei paesi del Nord Africa. Qui da noi si possono comprare anche le pastiglie di olio di nigella. Molte coltivazioni pare siano in Egitto.

    RispondiElimina
  13. Effettivamente le stagioni di mezzo,primavera e autunno sono le mie preferite,i colori e i profumi di questi periodi sono unici.

    Tocca investire sul proprio futuro,una buona alimentazione,sport e movimento,più qualche buon consiglio come il te verde,possono essere considerati il buon elisir di lunga vita e soprattutto di qualità della stessa.

    Ciao

    RispondiElimina
  14. quando vengo qui mi chiedo sempre se questo mondo esista veramente.
    Ieri ho provato a battagliare conto le infestanti ma vincono sempre loro. Ho un calicanto che butta da tutte le parti meno dove vorrei e un melo che mi cresce solo in verticale, arriva a due metri e poi secca un po' lo taglio riprova a crescere 2 metri. Ho unterreno pieno di bulbose ma l'erba cresce prima e finisce per mangiarseli.
    Adoro le viti quelle non ci devo lavorare molto, mangio e basta, tutta americanina di quella che non si ammala o secca del tutto, però cresce in fretta.
    La campagna non è per me e nemmeno lavare i piatti mi entusiasma.

    RispondiElimina