venerdì 19 aprile 2013

Stamattina mi fermo per qualche minuto a leggere i blog e trovo che Lara ( Estate incantata) ci lascia e chiude il suo blog. E' stata una delle prime ad accogliermi quando sono, per modo di dire, "arrivata" qua. Una Signora, gentile, incoraggiante, accogliente, affettuosa, colta. I suoi post uno stimolo gentile a pensare e a ricercare ritmi più naturali.

Questo tulipano è per Lara.





Ancora un pò incasinato, vedete la zappa là dietro, questo è il posto delle rane.

Per fortuna  con lei ho altri contatti, non avrei voluto perderla. E ora siamo uno di meno, anche la Papera (Craftduck) da tanto non si fa più sentire... le cose certamente cambiano per tutti. Ho lavorato molto, il similgiardino e l'oliveto hanno richiesto e chiedono ancora le mie braccia e tutto il mio corpo, ma credo che quest'anno che mio marito è più presente ne verrà fuori finalmente un bel lavoro. Come al solito in questi ultimi anni dal freddo e dalla pioggia siamo passati ad un clima quasi estivo, che spinge la vegetazione e brucia i colori, fa un pò effetto anche a me che mi ritrovo a boccheggiare dal caldo mentre faccio le "barche" ( chissà perché le chiamiamo barche) di frasche di olivo da bruciare e con la falce e i guanti robusti tolgo via i rovi. Un lavoraccio!
Mauro è riuscito a fotografare le ranocchie, come potete vedere, bei primi piani, sono abbastanza fotogeniche e molto canterine. E per ora è tutto, gli olivi mi aspettano. Saluti, come diceva Duck tempo fa!

13 commenti:

  1. Si, Vitamina, anche a me dispiace di aver perso Lara. Ogni volta che un blogger se ne va, provo un senso di abbandono, come di qualcuno che faceva parte della mia vita e poi se n'è andato.
    Non trovo l'aggettivo giusto per le tue foto, mi viene "smagliante". Sono proprio belle.

    RispondiElimina
  2. Il piacere che ho nel rileggerti viene offuscato dal dispiacere
    che provo nel leggere che Lara con la sua estate incantata ci lascia.
    Condivido, come Ambra, il senso di perdita.
    Le tue ranocchie mi fanno un' invidia tremenda,
    nel mio catino non vogliono venire.
    Buoni lavori e a presto.
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Loretta, non m'invidiare , sentissi che vociacce che hanno.

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. La stessa sensazione che ho provato io!
    Quando hai interrotto il blog mi sono sentita abbandonata! Ho sentito quel senso di interrotto!
    E stato come lasciare solo un bambino nel pieno di un gioco.
    Sta lì a guardare i compagni che si allontanano e rimane con il suo gioco in mano senza sapere più cosa farne!
    Invidio il tuo giardino e la costanza che hai nel "nutrirlo"!
    Invidio la "solidità" che trasmetti!
    Ho finito di leggere il tuo fantastico libro! Avrei voluto che continuasse! Quanto termini di leggere un libro ti senti un po' sola, il rifugio dove ti nascondi sparisce e nasce la necessità immediata di crearne uno nuovo. Provvederò!!
    Finisci tutti i tuoi lavori e torna presto! Imma

    RispondiElimina
  5. Cara Imma, ti ringrazio per le cose lusinghiere sul libro, e confermo che anche io, quando ne leggo uno che mi piace tanto, vorrei che non finisse mai. Per ciò che mi riguarda, invece, non ti fare illusioni, sono una donna con mille fragilità, attingo forza dalla terra e dal giardino, sono loro a darmi stabilità.

    RispondiElimina
  6. Cara Vitamina, non vedo il mio commento ... C' è qualcosa che non hai gradito in quello che ho scritto, oppure non ti è pervenuto? Puoi rispondermi in privato se vuoi. Grazie e buona domenica. (graziana.tocco@gmail.com)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato pubblicato subito, il precedente era soggetto all' approvazione del proprietario del blog...

      Elimina
  7. Non c'è niente di sgradito, Graziana, solo il computer fa come gli pare, è molto vecchio!

    RispondiElimina
  8. Vitamina cara,
    anch'io sto leggendo il tuo splendido libro, ma a piccole dosi perchè davvero vorrei non finisse mai.
    Mi piace molto leggerti ed i tuoi scritti sono spesso fonte di riflessione per me.

    Dispiace molto anche a me per il blog di Lara, non ci abbandonare anche tu!

    Spero inoltre organizzerai presto un incontro a Milano cosicché possa avere la mia copia autografata! ^___^


    un abbraccio

    RispondiElimina
  9. anche io conosco Lara e mi è dispiaciuto leggere la notizia della chiusura del suo blog.
    Felici giorni e complimenti per le bellissime foto.
    Credo sia magnifico il posto delle rane

    A presto
    Lena

    RispondiElimina
  10. Anche a me dispiace per la chiusura del blog di Lara ed in particolare per la sua presenza gentile e puntuale. Scopro ora il tuo blog, molto interessante e ricco di foto bellissime. Uso poco il computer e qualche volta è mia figlia che mi aiuta nelle cose in cui sono poco pratico. Un caro saluto.

    RispondiElimina