venerdì 25 ottobre 2013

Operazione pesci rossi

Blub. In questi ultimi giorni siamo stati abbastanza sott'acqua, soprattutto lunedì scorso. Abbiamo passato la mattinata a fare i lavori di casa, ma soprattutto a guardare dalle finestre se i fossi riuscivano a recepire tutta l'acqua che cadeva dal cielo, mentre tuonava e lampeggiava senza smettere un attimo. Poi la televisione ha parlato della bomba d'acqua che si è abbattuta sulla Toscana. Siamo sopravvissuti e il temporale non ci ha portato via la casa. Per questa  volta è andata. Il giorno dopo mi ha telefonato l'Antoinette: "Come va? Siete affogati?"  "No, siamo ancora vivi. E da te?"
"Da me sono usciti i pesci dal laghetto. " Sono rimasta sorpresa, i miei pesci non se ne vanno in giro quando piove tanto, almeno i pesci rossi; quelli neri piccoli, le gambusie, non saprei, sono talmente tanti che non posso contarli e se li perdo non me ne accorgo. Intorno alla vasca dell'Antoinette c'è un fossetto che ha scavato lei, per far sgrondare l'acqua quando piove, Passato il temporale è andata a vedere e ha trovato i pesci nel fossetto pieno d'acqua, che ancora scorreva forte. I pesci nuotavano controcorrente per non essere trascinati via, vispi come non mai. Lei allora si è sentita in dovere di salvarli, si è messa gli stivali, è entrata nel fosso per recuperare i pesciolini, ma subito ha intorbidato l'acqua alzando l'argilla del fondo.
"Non vedevo più niente! I pesci rossi li ho recuperati, ma quelli piccini, mi è dispiaciuto tanto, non li vedevo più!"
Abbiamo detto un'orazione funebre per i pesci esploratori finiti nel prato, poi abbiamo riso a pensare a quelli che nuotavano controcorrente. Ora tutto è MOLTO bagnato. Le piante di pomodori sono in piedi , ormai annerite e coperte di pomodori verdi e rossi che portiamo in casa un pò per volta. Dappertutto ci sono ragnatele che intrappolano gocce d'acqua , insetti di grandi dimensioni, mantidi sorprese dal temporale, cavallette, coccinelle in gran numero posate sulle zanzariere, moscerini che si alzano malefici dall'uva marcita... eh sì, Halloween è alle porte.

4 commenti:

  1. Peccato per i pesciolini dell'Antoinette, ma capisco che davanti alle emergenze si
    fa quello che si può e lei è già stata molto brava. Se fosse successo a me, non me
    ne sarei nemmeno accorta visto che il laghetto-tino è un pò distante.
    Meno male che non hai avuto danni a causa degli acquazzoni. A me la volta scorsa
    è piovuto dentro al garage sopra ai mobili ed agli scatoloni del trasloco.
    Bisogna accontentarsi quando non ci sono tragedie.
    A proposito di laghetto, cosa può essere quella cosa lunga circa 1,5 cm che sembra che voli sott'acqua? All'inizio pensavo fosse un pesciolino nero, ma non lo è, è da ieri che cerco
    notizie ma non sono arrivata a capo di nulla, tu ce l'hai un insetto simile nel tuo lago?
    Ciao e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prova a digitare "ditisco" e vedi se corrisponde. L'anno scorso ne ho visti alcuni, specie di scarafaggi con le zampe di dietro come pinne.

      Elimina
  2. Poveri pesci coraggiosi! a volte il prezzo della curiosità e della voglia di vagare per il mondo è davvero troppo caro

    RispondiElimina
  3. Lorenza scrivi tu qualcosa sull'isola di immondizia nell'oceano, vorrei farlo ma non ci riesco perché mi è presa la disperazione, siamo già a questo punto? Vai a vedere sul blog di Grillo http://www.beppegrillo.it

    RispondiElimina