mercoledì 11 maggio 2011

Peonia "FIRE".


Non l'avevo mai fatto , ma quest'anno voglio dedicare una specie di reportage alla peonia "Fire", comprata una decina d'anni fa a Masino , dove ero andata con la mia amica Paola e la Margherita , sua figlia allora molto piccola .
Un ragno bellissimo in contrasto di colore aspetta le sue vittime.
Peonia erbacea, "Fire" è il nome della varietà , così mi disse chi me la vendette ,   come vedete somiglia molto alle peonie spontanee dei boschi , in tutto salvo per il colore , che è davvero esplosivo. Scelgo le piante per il colore molto spesso, ne sono catturata e me ne innamoro . Questa cresce ormai in diverse postazioni , è stata divisa perchè aveva smesso di produrre fiori . Ha un difetto , la sua fioritura dura poco ! E' fulminante e breve, come tante cose belle.
Nell'ultima foto si vedono le foglie a spada del Sysirinchium striatum, che ho comprato da Valeria , "il posto delle margherite" è il suo vivaio di Lucca . Sta bene il Sysirinchium , fra un pò farò le foto , sta formando i fiori!
Al di sopra della peonia c'è la rosa "Pierre de Ronsard" , che è uno dei miei insuccessi : fiorisce , ma non si arrampica, e invece dovrebbe,  inoltre produce continuamente succhioni dal selvatico . Ma è lo stesso molto bella , la vedremo prossimamente .Queste foto sono tutte dedicate alla Maria Luisa C., a cui piacciono tanto le peonie , anche se credo che questa non sia una delle sue preferite.
Ci sarebbe da fare un discorso su come i colori tocchino ognuno una corda del cuore , richiamino emozioni diverse e stati d'animo come un soffio di vento.. Qui il fucsia va con molto verde intorno e col giallo al centro del fiore , che sarebbe normalmente un accostamento violento: guardate voi stessi e sentite cosa vi raccontano questi colori...

7 commenti:

  1. È buffo, ma guardando le tue bellissime foto mi viene da pensare che i cosiddetti "accostamenti violenti" in natura non esistono. Voglio dire, il fuxia con il giallo e il verde, in effetti, non è che stiano proprio benissimo insieme e sicuramente inorriderei di fronte, che so, a un tappeto di questi colori o a un maglione o a un quadro. Pure, questi stessi colori, in questo stesso abbinamento, se su un fiore o una pianta risultano armoniosi, perfetti. Necessari. Come tutto in natura.
    Saluti affettuosi

    RispondiElimina
  2. Ciao Vitamina, la resa delle tue foto è notevole.
    Questa peonia sembra di toccarla con mano.
    Volevo mandarti una mail privata ma non ho trovato come farlo perchè ti volevo chiedere se,
    a propositi di iris, conosci "I Giardini toscani in Casentino".
    Grazie
    Ciao
    Loretta

    RispondiElimina
  3. Cara Pisi : sono d'accordo con te , la "natura" riesce ad armonizzare meglio di noi .
    Loretta! I giardini Toscani li conosco, ne ho anche parlato in modo critico una volta , non ricordo più dove . E' un'americana che ha chiesto contributi europei per creare in un dirupo boscoso un vivaio di iris e peonie. Sono ancora lì a levare le pietre . L'operazione la trovo discutibile e sospetta , mi puzza, come si dice in questi casi. E' stato discoscato un dirupo , un terreno in pendenza , create strade nel bosco , che distruggono tutto , quando ci sono tanti terreni in piano seminativi incolti . Poi ci hanno coltivato peonie e iris , ci siamo andate una volta , io la Claudia e la Maxi. E' vicino a casa della Maxi, lei ci ha anche lavorato .Quando l'ho visto era uno spazio cintato , pieno di erbacce , dove qua e là comparivano sporadici ciuffi di vegetazione (che immaginavi fossero peonie) e molti iris fioriti , ma tutto maltenuto . Difficile da tenere in ordine ! Un posto in culo al mondo , cioè molto lontano dalla città.Ora ho visto delle piante in vendita all'Esselunga : che ti devo dire ? Ancora mi puzza. Soprattutto mi inquietano i contributi europei , però qua siamo tanto incantati dasgli stranieri , dalle loro idee originali e strambe , che qualche furbone ha abboccato per fare la pratica di concessione dei soldi .

    RispondiElimina
  4. Duck!! Perchè hai cambiato nome?

    RispondiElimina
  5. Bellissime foto e interessanti riflessioni.

    Su Grillo ci siamo divertiti sempre grazie a lui.

    Saluti

    RispondiElimina
  6. Ciao Lorenza
    grazie dei tuoi passaggi e suggerimenti. Mi riconosco molto nella scelta delle tue piante e dei tuoi fiori. Sono quelli che piacciono anche a me!
    Ti auguro uno splendido fine settimana
    Ciinzia

    RispondiElimina