sabato 9 luglio 2011

Antoinette e il suo giardino: la zona ombrosa.

Il famoso laghetto/vasca da bagno : un'oasi di vita acquatica.
La padrona di casa che lavora alla sua creazione.


Quest'ordine perfettoper me è irraggiungibile.
Osservate la precisione dei bordi.
I colori delle ortensie sono così intensi anche nella realtà.

Antoinette abita qui da più di venticinque anni , in campagna, in una casa grande con giardino, strappato al bosco che la circonda, fatto di querce, lecci e pini , proprio intorno alla casa . Ci siamo conosciute solo 4 o 5 anni fa , non saprei dire,  ora per pensarci a fondo fa davvero troppo caldo, e poi ai fini del racconto non serve a niente . Ho già scritto di lei , un pò più giovane di me, 53 anni , laureata in lingue in Costa d'Avorio, sposata con un italiano l'ha seguito al suo ritorno in Italia . Qui non ha lavorato, se non saltuariamente, ma ha allevato due bei figlioli . Lo spazio intorno alla casa è stato semplicemente tenuto pulito e ornato con vasi di annuali per molti anni, poi, dopo l'incontro con la mia amica che non vuole essere nominata e con me, tutto è cambiato. Non ho le foto di prima, ho solo quelle di ora . La posizione di questo giardino è diversa da quella del mio, c'è molta ombra e qualche zona abbastanza umida. Cominciamo da questo e guardate come in pochi anni un'esile donnina nera ha saputo creare un giardino dal nulla .

4 commenti:

  1. Che bello ! Incoraggiante sapere che se si vuole si può.Chissà che prima o poi non ci riesca anch'io.

    RispondiElimina
  2. Due giardini diversi, il tuo e quello di Antoinette, ma bellissimi.
    Mia madre amava l'ordine e le sue aiuole lo erano quasi perfette ma se avessi un giardino tutto mio, sarebbe sicuramente "spettinato".
    Giardini e pensieri
    Giardini come pensieri
    Giardini come specchi
    Tutti da amare.

    Come scrivi!, Vitamina, adoro leggerti.
    Buon fine settimana.
    Sari

    RispondiElimina
  3. Antoinette è una vera artista. Quando me la fai conoscere?

    RispondiElimina
  4. se ti mando le foto del mio giardino, tu resti di stucco come un rinoceronte bianco come me abbia saputo tirare a savana quel bell'orto che sapeva tenere mio padre ai suoi tempi.
    Del resto chi a casa sua ha solo savana, pianta rose e mughetti e chi ha attorno solo giardini olandesi cerca di dare un angolo esotico d'Africa al paese. Non ne posso più di gente che sta tutta l'estate ad innaffiare giardini con la potabile e a segare erba con la motoretta anche a mezzogiorno.

    RispondiElimina