venerdì 6 gennaio 2012

6 Gennaio : la vasca dei pesci surgelati.





















Penso che questa Vitamina dovrà prendere delle vitamine per tirarsi su, le feste sono state per lei un periodo pesante pieno di pensieri e malesseri fisici . Oggi propongo una serie di foto di pesci rossi surgelati . Non sono davvero surgelati, sono vivi e si muovono sotto uno strato di ghiaccio che si era formato qualche notte fa. Com'è interessante il ghiaccio! Riflette la luce come l'acqua, solo che è molto corrugato e pieno di bolle d'aria, proprio come certi vetri. E' proprio un pezzo di vetro d'acqua, che se lo prendi in mano comincia a sciogliersi.
 Ahimè, arriva un ricordo ... quando eravamo proprio piccolini mio padre fece il progetto per lo stadio di Empoli. Un giorno la mamma partì con lui per quella città, dove  andava a seguire i lavori.  La mamma ci andò perché qualcuno del Comune l'avrebbe accompagnata alle vetrerie, le famose vetrerie di Empoli, che producevano molti oggetti in vetro verde, il classico verde bottiglia. 
La mamma era una accumulatrice di oggetti. Tornò a casa con due scatoloni pieni di cartocci, aprì e cominciò a scartare. Uno ad uno uscirono fuori bicchieri, bottiglie, vasi da fiori, di varie forme, ma tutti in questo vetro verde. Mi piaceva moltissimo seguire questo scartocciamento. Aveva  portato anche uno scarto di fusione, un pezzo di vetro in colori misti variopinto, con molto vetro rosso e opaco che si mescolava con altri colori e vetro trasparente, pieno di bolle d'aria. Mi affascinava il fatto che l'aria rimasta lì intrappolata non poteva uscire ed in effetti  ancora oggi è la stessa di 50 anni fa. La mamma  disse a me e al mio fratellino che si trattava di una pietra magica, che, avvicinata all'orecchio, le raccontava come ci eravamo comportati nella sua assenza. Io ero più grande e lo presi come un gioco, il mio fratellino si preoccupò molto. Da allora in poi quando tornava a casa e noi eravamo rimasti con la donna di servizio,  che era come un'altra mamma, chiedeva alla pietra magica se eravamo stati buoni ...la avvicinava all'orecchio con il viso severo e mio fratello tremava. Da ieri la pietra magica è in casa mia.

8 commenti:

  1. Heilà ciao come va? Buon anno!

    Mi sono sempre chiesto come facessero a vivere sotto al ghiaccio. Non c'è una carenza d'ossigeno dopo un po'?

    Non sono mai stato un esperto in pesci :)

    Salutissimi!

    RispondiElimina
  2. Ma sono delle foto fantastiche! Come dici tu la luce che si riflette sul ghiaccio ne fa delle forme magiche e misteriose.
    Le bolle d'aria dentro al vetro? Un po' come l'ambra che da secoli racchiude bolle d'aria al suo interno. La trovo una cosa bellissima.

    RispondiElimina
  3. Le foto sono bellissime e i pesci sembrano strani gioielli, tutti colorati.
    Quasi quasi la vasca è più bella con il ghiaccio, o almeno, più suggestiva.

    RispondiElimina
  4. Condivido la fascinazione esercitata su di me dall'acqua che cambia di stato e diventa altro: vapore, ghiaccio.
    La storia della tua mamma e della "pietra magica" è una di quelle tue storie che non mi stancherei mai di ascoltare. Quando ti vengo a trovare ricordati di mostrarmela.
    Saluti affettuosi

    RispondiElimina
  5. una picconata al ghiaccio io la avrei data

    RispondiElimina
  6. Cari tutti , ciao! Caro Soffio , i colpi che si danno al ghiaccio, più di quelli all'acqua , spaventano e danneggiano i pesci . perciò incrino il ghiaccio ai bordi, dove è più sottile, ma credo che non sia neanche necessario ossigenare l'acqua. Se però ti riferisci al ghiaccio interiore hai proprio ragione .

    RispondiElimina
  7. Forse il ghiaccio in superficie preserva i pesci: non surgelano ... a meno che la temperatura non sia di parecchi meno zeri!
    Ma poveri pesciolini ... pescarli e metterli in una vasca più protetta ... no???!
    Però, i colori dello stagno sono magnifici!
    Buon Anno! Un bacio

    RispondiElimina
  8. Non, non preoccupatevi, i pesci stanno bene ! C'è abbastanza acqua perchè possano rifugiarsi in basso, dove la temperatura è più alta , al contrario della norma. Mi sembrano più vispi ora che in estate , quando non si vedono più per il caldo.

    RispondiElimina