lunedì 18 marzo 2013

E ora Emma Bonino alla Presidenza della Repubblica.

Considerate che sono veramente stanchissima: per questo non scrivo da un pò di tempo. Ma dentro di me la situazione ribolle. Avete visto l'Etna che casino ha combinato? Zafferana Etnea è stata coperta da una coltre di cenere nerissima e sassolini. Io faccio la stessa cosa. Erutto malumori e stanchezza, neri come la pece, che però presto diventeranno un substrato fertile...

Intanto grazie: grazie a Julia, cara ragazza, che ha ordinato il mio libro e presto mi dirà che ne pensa!
Grazie alla sconosciuta Maura che si è scomodata per andare a prenderlo all'Archivio Dedalus ! Spero di sentirla presto!
Grazie a Maria Teresa Mosconi, con cui ci siamo scambiate delle mail. Maria Teresa conduce con grandi risultati un gruppo di scrittura a Milano e il mio editore, l'Archivio Dedalus di cui sopra, ha pubblicato un delizioso libro "Un soffio di luce" con le loro poesie e una testimonianza del rapporto fra Maria Teresa e suo figlio disabile, che non c'è più. Bello, tenerissimo e molto commovente.
Grazie ai colleghi di mio marito per essere venuti a trovarci e aver pranzato con noi sopportando la disorganizzazione, grazie da parte mia per il meraviglioso tralcio fiorito di orchidea!

Quante cose stanno succedendo! Sarà che sono stanca e quando uno è stanco è più vulnerabile, ma quando hanno annunciato il nuovo Papa mi sono commossa parecchio, quando poi ha parlato è stato un attimo e mi ha conquistato. Sarà l'età? (La mia!)  Mi viene voglia di andare a Roma a vederlo, dargli la mano e parlarci, anche solo una parola... un effetto così lo faceva Frére Roger Schutz,   priore di  Taizè, ai miei tempi.Mi ritrovo come da ragazza, tutta la speranza repressa e ammutolita dentro di me ora è incarnata in quest'uomo solo apparentemente semplice, autorevole e saggio. Sorridente. Mi ha riportato indietro in un balzo alla giovinezza quando ha detto "Come mi piacerebbe una chiesa povera!" E io a piangere come una stupida.  Con poche parole ha legittimato tutti i poveri, senza lavoro, ma anche gli onesti, quelli senza raccomandazioni e senza padrini che negli anni scorsi avevano acquisito il marchio di "sfigati".

Quindi abbiamo in posizione strategica Papa Francesco, e ora anche gli onorevoli Laura Boldrini e Piero Grasso. Onorevoli per davvero, già prima di entrare in Parlamento, per il loro lavoro e la loro storia.  Mi viene da paragonare loro due a De Gregorio, o come si chiama quello pagato da Berlusconi per saltare nello schieramento del PDL. Tre milioni di euro. Vi pare che fra questo tipo di persone e Laura Boldrini e Piero Grasso ci sia un'unità di misura comune?

Quando vedevo le prime volte Laura Boldrini in televisione mi colpiva sempre la passione, l'educazione e il rispetto per chi non la pensava come lei, ma anche la fermezza con cui sosteneva le sue opinioni e la femminilità. E' una donna bella e non finta, femminile e forte. Sono molto contenta che sia Presidente della Camera. Naturalmente per il PDL si tratta di un'estremista pericolosa, eletta infatti nelle liste di SEL, nonostante abbia lavorato nell'Alto Commissariato dell ONU per i rifugiati, che è difatti una nota organizzazione eversiva. Ma che occhiali hanno?

Per l'onorevole Grasso non c'è neanche bisogno di commento. Grillo lo ha definito "un forte raffreddore" e ha detto che è stata una trappola per i suoi proporlo per  la presidenza del Senato contrapposto a Schifani, ma mi chiedo se il PD doveva proporre un mediocre per essere corretto agli occhi del comico.

Vedrei bene come presidente della Repubblica Emma Bonino, è tanto che ci penso.. Oltre al suo impegno di una vita per i diritti delle donne e i diritti civili in generale, ricordo che per un periodo ha lavorato in Egitto, dove non si dedicava a feste e ad incontri mondani, ma lavorava tanto e tutti i giorni seguiva lezioni di arabo, per imparare bene la lingua. Mi colpì molto questo impegno tosto, questo lavoro costante su di sé.

 Ma il PDL vuole la massima carica per sé. Sentiamo: chi hanno in mente? Ne trovano uno che non sia indagato e abbia una buona reputazione? Pare che ieri ci sia stato uno scontro fra Alfano e Lucia Annunziata, che ha definito le personalità appartenenti al PDL impresentabili. Alfano ha detto che non ha rispetto per gli elettori del PDL. Direi che si può avere rispetto per gli  elettori se non votano persone indagate, delinquenti,
 malfattori ...Altrimenti il diritto al rispetto lo perdono. Non è automatico che un partito sia rispettabile solo perché riceve voti, no? Anche Hitler, per fare il solito esempio banale, aveva un vasto consenso. Anche i mafiosi e i camorristi hanno un vasto consenso. Lo so, queste sono davvero banalità, ma te le levano di bocca.

4 commenti:

  1. Condivido tutto quanto Lorenza. Anche la stanchezza!!

    Un abbraccio
    Cinzia

    RispondiElimina
  2. Bravissima come scrittrice e come commentatrice di queste giornate. Sono contenta di averti per amica!

    RispondiElimina
  3. Sei una persona veramente particolare! Con te tutto diventa chiaro e semplice. Quando ti leggo sei talmente persuasiva nella semplicità con cui ti esprimi che mi viene di pensare uguale a te e magari a me di politica non me ne frega niente!! Di questo nuovo papa penso che sarebbe bello fosse un illuminato come a primo impatto sembra! Ha un entusiasmo quasi da bambino che lo rende speciale al mondo. Allora spero riesca a conservare questo entusiasmo e che aiuti tutti noi a capire quanto vale "l'amore"!
    È una banalità questa mia speranza ma credo che qualsiasi ovvietà abbia dentro la verità!! E allora benvenga il papa a prescindere da quanto siamo credenti... Ciao e grazie Imma

    RispondiElimina
  4. Tutto vero!!! Condivido. Maria

    RispondiElimina